Home > Come si gioca texas holdem poker

Come si gioca texas holdem poker

Come si gioca texas holdem poker

Le puntate e i rilanci nei successivi due giri di puntate al turn e al river devono essere uguali a due volte il big blind. La dimensione del piatto è la somma della quantità totale di tutte le puntate e i rilanci dei precedenti giri di scommesse più tutte le scommesse sul tavolo per il giro di puntate in corso compresa la chiamata, la quantità necessaria prima del rilancio.

La puntata minima in ogni giro nel Pot Limit Hold'em dipende dal big blind. Segue un ulteriore chiarimento per il Pot Limit. La puntata minima equivale al big blind ed i giocatori possono puntare quanto vogliono, fino alla somma di tutte le loro chips. Il piatto iniziale contiene solo i blinds ed eventuali Ante. Il dealer è segnato dall'apposito bottone un disco circolare contrassegnato con la 'D'. Il pulsante del mazziere viene assegnato ad una posizione casuale quando ha inizio la prima mano. Il bottone del dealer si sposta in senso orario da giocatore a giocatore dopo aver completato ogni mano.

Prima che il gioco inizi, i due giocatori alla sinistra del dealer puntano obbligatoriamente i bui, prima che di tutti i giocatori vedano le carte. Questa fase è nota come 'postare i bui'. I bui assicurano che ci siano soldi nel piatto per cominciare a giocare. Il giocatore alla sinistra del dealer piazza il piccolo buio. Il secondo giocatore alla sinistra del dealer posta il grande buio, cioè un importo pari al doppio dell'importo del piccolo buio. Nel cash game, se un giocatore non ha abbastanza soldi per postare il grande buio, sarà automaticamente in OUT.

Se ci sono solo due giocatori in gioco e i bui devono ancora essere postati, il dealer posterà il piccolo buio. L'ante è una puntata forzata che tutti i giocatori posteranno nel piatto in quantità uguale prima che la mano cominci. Questo ante, differente dai bui, non conta nel primo giro di puntate, ma è considerata una parte del piatto. Ogni giocatore che partecipa ad una mano su un tavolo ante, dovrà pagarla all'inizio di quella mano. L'Ante aumenterà la quantità di denaro nel piatto all'inizio di una mano.

L'Ante viene applicata solo dove prevista. Nella legenda del client i tavoli con Ante sono contraddistinti dalla lettera A. L'ante non influenza l'esito del gioco. Ogni giocatore riceve due carte coperte che solo lui vede. Il giocatore alla sinistra del big blind inizia il giro di scommesse. Se, invece, un avversario ha rilanciato prima, egli ha tre opzioni rimanenti: Quando tutte le puntate sono uguali, il gioco passa alla fase successiva flop. Quando è completo il giro di puntate pre-flop, vengono distribuite tre carte scoperte sul tavolo. Questa fase è nota come 'flop'. Nell'Hold'em, le tre carte del flop sono carte in comune e sono disponibili a tutti i giocatori che rimangono in gioco.

Le puntate sul flop iniziano con il giocatore attivo alla sinistra del dealer. Le opzioni a disposizione sono simili a quelle pre-flop. Quando è completo il giro di puntate al flop, un'altra carta viene distribuita scoperta sul tavolo 'turn'. Il turn è la quarta carta comune nell'Hold'em a volte indicato come 'fourth street'.

Comincia un altro giro di puntate, a partire dal primo giocatore attivo alla sinistra del dealer. Le opzioni disponibili sono simili a quelle pre-flop. Tuttavia, se nessuno ha puntato in precedenza, i giocatori possono scegliere di checkare, passando l'azione al giocatore attivo successivo in senso orario. Quando è completo il giro di puntate al Turn, un'altra carta viene distribuita scoperta sul tavolo il 'River' o 'Fifth Street'.

La combinazione di quattro carte uguali. Scala a colore. La mano più alta possibile nel poker. Si tratta di una scala composta da carte dello stesso seme. Scala reale. Si tratta di una scala a colore composta da asso, re, regina, jack e dieci dello stesso seme. Confronta il valore di due punteggi uguali. Se due giocatori arrivano allo showdown con la stessa combinazione di carte, il vincitore è deciso dal valore delle carte della mano.

Ecco i dettagli di questa regola: Una coppia di nove batte una coppia di otto Una doppia coppia di jack e due batte una doppia coppia di dieci e cinque Una scala alla donna batte una scala al 10 Un colore con l'asso batte un colore con il re Se le combinazioni delle due mani sono identiche, vince la mano con la carta alta di maggior valore. Ad esempio una coppia di otto con l'asso batte una coppia di otto con il re. Andare "all-in". Se sei quasi certo che la tua mano sia vincente o se credi che nessun altro giocatore sia disposto a pareggiare la tua puntata, puoi puntare tutte le tue fiches, una mossa molto audace. Se hai più fiches del tuo avversario, la tua puntata equivale al totale della sua posta.

Se un giocatore chiamerà la tua puntata, entrambi rivelerete le carte e il mazziere scoprirà le vele restanti. Suddividere i piatti. Se un giocatore va all-in, i partecipanti che hanno chiamato e hanno altre fiches a loro disposizione possono ancora puntare tra loro. Le loro puntate vanno a formare un piatto secondario, o "side pot". Metti da parte un piatto pari alle puntate piazzate da tutti i giocatori che hanno chiamato l'all-in o che sono già usciti dalla mano.

I giocatori rimasti nella mano possono puntare l'uno contro l'altro in un piatto separato. Al momento dello showdown, il piatto principale va al giocatore con la mano migliore, mentre quello secondario va a quello con la mano migliore tra i giocatori che hanno continuato a puntare dopo l'all-in. Giocare "heads up" uno contro uno. L'ordine di puntata cambia leggermente quando restano solo due giocatori al tavolo. Il giocatore con il bottone punta il piccolo buio, mentre il suo avversario è il grande buio. Il piccolo buio sarà il primo a puntare prima del flop, mentre dopo che le prime carte saranno scoperte, sarà il grande buio a parlare per primo nei seguenti giri di puntate.

Prova un bluff. Per bluffare, devi fingere di avere carte migliori di quelle che hai e piazzare puntate aggressive per scoraggiare i tuoi avversari, vincendo il piatto con una mano scadente o mediocre. Tuttavia, si tratta di una strategia rischiosa, perché un avversario con una mano buona potrebbe decidere di chiamare la tua puntata. Impara a leggere i tuoi avversari. Il poker non è solo un gioco di fortuna, possiede anche una notevole componente psicologica. Osserva i tuoi avversari con attenzione alla ricerca di "tells", ovvero tic involontari e altri segnali del linguaggio del corpo che indicano quando un giocatore sta bluffando o possiede una buona mano. Impara a conoscere anche le abitudini e l'attitudine di chi si trova al tavolo insieme a te.

Non provare a bluffare contro i giocatori che chiamano sempre tutte le puntate. Ingrandisci il piatto. Se hai una mano vincente, devi spingere gli altri giocatori a puntare il più possibile. Per farlo, non puntare cifre troppo alte. Cerca piuttosto di fare piccoli rilanci per mantenere i tuoi avversari all'interno della mano. Usa le probabilità a tuo vantaggio. Il poker è un gioco di statistica. Se puoi, calcola le probabilità che le prossime carte che saranno svelate siano uno dei tuoi "out", ovvero carte che rendono la tua mano debole una combinazione vincente.

Considera anche la possibilità che i tuoi avversari migliorino le loro potenziali mani. Non puntare quando le probabilità sono contro di te. Passa spesso. Se le tue carte sono particolarmente brutte non dello stesso seme è considerata la mano peggiore o se dopo il flop non hai centrato alcuna combinazione rilevante, lascia subito il piatto. Dovresti giocare solo una mano su quattro e più giocatori sono presenti al tavolo più dovresti essere cauto durante la partita. Nel all'età di 18 anni, Olivier Doria perse in finale con Doyle Brunson dopo aver eliminato cinque tra i favoriti alla vittoria finale. Dal sono state istituite le WSOP Europe, che fino all'anno scorso furono giocate in settembre a Londra, per venire incontro alle esigenze di appassionati e giocatori europei.

Quest'anno vengono invece giocate in Francia a Cannes. Il World Poker Tour è un torneo itinerante. Il buy in per ogni singola tappa è di I vincitori di ogni tappa precedente sono ammessi di diritto. Una delle tappe sarà infatti giocata alle Bahamas. Come nel caso del WPT le sedi e il numero delle tappe possono cambiare di anno in anno. Il Buy-in varia dai 5. Nel Texas Hold'em, e più in generale in tutte le specialità a community cards , la mano di un giocatore non è quasi mai completamente certa fino alla fine.

Per questo entrano in gioco ragionamenti che tirano in ballo argomenti di probabilità e teoria delle decisioni , specialmente il valore atteso. Ogni sforzo che il giocatore fa non è altro che uno sforzo, consapevole o no, mirato a fare scelte col più elevato Valore Atteso Expected Value in inglese possibile. Calcoliamo l'EV:. L'EV ci indica se una scommessa è conveniente EV positivo oppure no EV negativo , ma non ci dice niente riguardo al risultato della nostra scommessa presa singolarmente. Teoricamente, alla fine di ogni partita avremo guadagnato tanto più quante più decisioni ad EV positivo avremo preso, e perso tanto meno quante più decisioni a EV negativo avremo evitato.

Talvolta nel poker capita che, sia un bet o un raise, abbiano entrambi EV positivo: Quando si gioca a poker non si ha il tempo per calcolare precisamente l'expected value di una determinata mossa e, spesso, non si sa neanche se la mossa fatta sia vantaggiosa o meno se abbia EV positivo o negativo. Questo avviene poiché il Poker è un gioco le cui informazioni disponibili di volta in volta sono incomplete e quindi, anche volendo, non potremmo calcolare con assoluta certezza ed in ogni momento il valore atteso di un particolare bet o fold poiché non abbiamo a disposizione i dati numerici per effettuare tale calcolo.

Queste analisi spesso molto utili richiedono tempo e difficilmente possono essere effettuate durante una partita. Il calcolo è il seguente: Nell'esempio precedente possiamo quindi esprimere lo stesso concetto dicendo che il colore è 80 contro 20 sfavorito 4 contro 1, 4 to 1 odds. Per passare dalle odds alla probabilità si procede come segue:. Le probabilità andrebbero corrette weighted a seconda dei giocatori rimasti in gioco e delle fasi di gioco. Nella fase finale di un torneo questo concetto perde di valore mentre entra in gioco una relazione tra punteggio in mano e posto al tavolo e valutando una maggiore incidenza dei bluff.

Altri progetti. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Sparagna, expected value Archiviato il 5 febbraio in Internet Archive. Altri progetti Wikibooks Wikiversità Wikimedia Commons.

Texas hold 'em - Wikipedia

Guida alle Texas Holdem Regole per conoscere la sequenza dei punti del guida alle regole ufficiali del Texas Hold'em, per farvi scoprire come si gioca e per. Gioca a Texas Hold'em online con PokerStars - Prova gratis le nostre varianti e i nostri Come giocare - Tutto quello che devi sapere sulle varianti di poker. Mixed Texas Hold'em: si alternano giri di Limit Hold'em a giri di No Limit Hold'em. La prima cosa che un giocatore di Texas Hold'Em deve sapere per imparare come si gioca a poker costruendo una strategia vincente è la posizione al tavolo. Il gioco si svolge in sei fasi principali: Anche questa carta può essere utilizzata, come le precedenti, insieme alla propria mano. Texas Hold'Em: come sfruttare al massimo la propria posizione. grande peso a questo aspetto del gioco che a volte si rivela fondamentale. Il Texas Hold'em è una variante del poker molto popolare, nella quale a ogni giocatore sono Si tratta delle carte personali dei partecipanti, che cercheranno di. Volete iniziare a giocare a Texas Hold'em ma non ne conoscete tutte le regole? Per capire come bisogna muoversi al tavolo, mentre si gioca.

Toplists