Home > Giochi antico egitto

Giochi antico egitto

Giochi antico egitto

I giocatori si servivano di pedine a forma di leone, spesso d'avorio, che tiravano fuori da un cofanetto di legno: Questo gioco, lontano antenato del nostro gioco dell'oca, aveva un significato simbolico, derivante dalle antiche tecniche di caccia al leone, che consistevano nel far cadere la bestia in una fossa usando un serpente morto come esca. Il mehen scomparve nel Nuovo Regno, il celebre senet , di cui non si conoscono bene le regole potrebbero essere state simili ai nostri scacchi o dama , si presentava sotto forma di scacchiera con trenta caselle quadrate, di cui tre con geroglifici, disegnate su una cassetta di legno prezioso con cassettino sul fronte anteriore per custodire le pedine; i due giocatori, seduti l'uno di fronte all'altro, disponevano di pedine a forma di cono sormontate da un bottone rotondo e di altre pedine simili a un rocchetto, per giocare venivano gettati gli astragali.

Infine, il gioco del cane e dello sciacallo opponeva due giocatori, ciascuno dei quali provvisto di cinque bastoncini di osso, che terminavano con teste di sciacallo o di cane, da disporre sopra un scultura a forma di animale o di tavolo, sul quale erano praticati sessanta fori. Le regole del gioco non ci sono state tramandate ma secondo le ipotesi più accreditate, ogni giocatore muoveva i propri pezzi lungo uno dei due lati del percorso evidenziati da un bordo colorato o collegati fra di loro da linee, fino a quando uno dei due non arrivava ad un punteggio che gli permettesse di vincere. Tutto questo ci fa capire come i secoli e la struttura sociale non cambi le cose più semplici della nostra esistenza.

Vita quotidiana. Ilariamesi tiscali. Aggiungi commento. Carica altro Post più recente Post più vecchio Home page. Iscriviti a: Alle ragazze piaceva il ballo: In un altro gioco, quello "della stella", due ragazze eseguivano un movimento di rotazione, stringendo i polsi dei loro compagni. I bimbi si divertivano con giochi di equilibrio , arrampicandosi o camminando sui tavoli. Altro intrattenimento consisteva nel lanciare frecce contro un bersaglio oppure nella lotta libera. Giocavano anche alla guerra. Vi era un gioco che consisteva in una specie di "schiaffo del soldato": Invece nel gioco del "capretto caduto" bisognava atterrare l'avversario.

Agli egizi piacevano i giochi d'abilità e di forza , come la lotta con il bastone. Forse la pratica di questo e di altri sport era una scelta di origine religiosa. Proprio come oggi, le bambine amavano molto giocare con le bambole. Molte bambole sono state ritrovate con i loro letti e mobili in miniatura. Le bambine costruivano da sole le bambole di legno, d'argilla, di pietra, oppure, più semplicemente, di tela e fili.

Storia, ovvero narrazione e analisi della realtà e dei fatti realmente accaduti. Oggetto dell'analisi storica è il passato da ricostruire e tramandare, dal quale apprendere errori da non ripetere e conquiste e progressi da perpetrare. Approfondisci la tua conoscenza! Vai all'Enciclopedia! Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay. Chi siamo Contattaci. Enciclopedia Dizionari Sicuro di sapere?

Approfondimenti Pillole di Sapere Medicina. Per saperne di più Entra a far parte anche tu della nostra community! IVA Il senet era sostanzialmente un gioco di velocità tra i due sfidanti: Le regole: Ogni giocatore era in possesso di 7 pedine o 5 a partire dal a. Lo scopo era quello di completare le 30 caselle in egiziano "peru" del percorso 10 caselle per 3 file in maniera sequenziale, cioè dalla 1 alla 10, dalla 11 alla 20 ed infine dalla 21 alla All'inizio del gioco, le pedine venivano disposte in modo alternato dalla casella 1 alla Per muovere le pedine, i giocatori erano in possesso di 4 tessere con una faccia bianca ed una nera.

La combinazione delle tessere dava il risultato della mossa: In alternativa venivano più comunemente utilizzati dei bastoncini al posto delle tessere. Le pedine venivano spostate in avanti o indietro a seconda del risultato ottenuto. Quando tutte le pedine del medesimo colore venivano a trovarsi nell'ultima fila potevano terminare, una alla volta, il percorso. Il vincitore era colui che riusciva a completare le 30 caselle della "scacchiera" con tutte le 5 pedine. Occorre precisare che in nessuna tomba e su nessun papiro sono mai state rinvenute le vere regole del gioco.

Molti studiosi, come Kendall e Bell, si sono applicati per dare al gioco le regole più plausibili. Il gioco del serpente Uno dei giochi più antichi di cui si abbia conoscenza è il Mehen, nome che significa "Serpente arrotolato". Il nome di questo gioco da tavolo deriva dal fatto che le caselle erano disposte come un serpente attorcigliato. I loro dadi erano gli astragali, costruiti con ossa di animali. Il gioco del serpente risale ad un epoca addirittura precedente la I dinastia. Si tratta di un gioco di probabile carattere religioso che si svolgeva su una tavola di forma circolare del diametro di circa 30cm che riproduceva le spire concentriche di un serpente avvolto su se stesso con le squame a rappresentare le caselle.

Sulle regole di questo gioco si sono solo formulate alcune ipotesi ma ad oggi non si conoscono con precisione poichè le regole originali sono andate completamente perdute. Il serpente raffigurato sul tavoliere ha sempre la testa al centro e il suo corpo è suddiviso in una serie di caselle che dovevano probabilmente essere percorse dalle pedine dei giocatori. Molti degli esemplari ritrovati hanno anche una sorta di protuberanza, talvolta forata, come se il tavoliere potesse essere appeso ad una parete. Alcuni studiosi, fra i quali H. Fischer hanno voluto vedere in questa protuberanza la rappresentazione stilizzata della testa della tartaruga d'acqua dolce e hanno studiato i possibili rapporti simbolici fra questo animale e il serpente.

Giochi e giocattoli - slot-galline.vanessadumplinghouse.com

Ogni giocatore aveva cinque pedine, sebbene nell'Antico Regno fossero sette. Durante il I giochi con la palla erano anch'essi conosciuti in Egitto. Sono state. Come oggi, il tempo libero in Egitto veniva impiegato a seconda delle possibilità . Agli Egiziani risale la più antica raffigurazione del gioco con il cerchio. Gli egizi erano accaniti giocatori, molto spesso risolvevano le loro controversie ricorrendo al gioco; quindi giochi di società e giocattoli. I giochi dell'Antico egitto Sappiamo anche che conoscevano il puzzle, il boomerang (di cui in Egitto è stato trovato il primo esemplare), i dadi (identici a quelli. Giochi nell'antico Egitto: senet l'antenato della dama, il gioco rituale agrario in onore del dio Min, le piste di boowling. Giochi, passatempi e divertimenti dell'antico Egitto. GIOCATTOLI E GIOCHI NELL'ANTICO EGITTO. “Da molto tempo sono sempre più saldamente convinto che la civiltà umana sorge e si sviluppa nel gioco, come .

Toplists